Perchè è importante vedere l’osso nasale?

I risultati degli studi più recenti hanno evidenziato che esaminare il profilo del feto, durante l’ecografia eseguita tra 11 e 14 settimane, ha implicazioni importanti per lo screening delle anomalie cromosomiche, considerato che la regolare presenza dell’osso nasale ha un impatto sicuramente favorevole sul calcolo del rischio per la sindrome di Down.

I dati della letteratura scientifica dimostrano che, durante questo periodo della gravidanza, l’osso nasale non è visibile in circa il 60-70% dei feti affetti da sindrome di Down. E’ importante rilevare, però, come l’assenza dell’osso nasale correla con lo spessore della translucenza nucale, le dimensioni del feto e l’etnia della madre: infatti, risulta essere più facilmente assente se lo spessore della translucenza nucale è aumentato, se le dimensioni del feto sono più piccole e se la madre ha origini afro-caraibiche.

Tutte queste variabili sono ovviamente tenute in considerazione durante l’elaborazione del calcolo del rischio individuale.

Ti potrebbero interessare