E se la Translucenza nucale (NT) è aumentata?

Non è il caso di allarmarsi troppo. Questo non indica necessariamente che il feto sia realmente affetto.

Ricordiamoci che si tratta di un esame di screening e non di un esame diagnostico. Nella grande maggioranza dei casi, una volta escluse le anomalie cromosomiche, il bambino che nascerà sarà in buona salute!

Le donne che hanno ottenuto un risultato con rischio aumentato (probabilità più alta di 1:350) possono effettuare la villocentesi o amniocentesi per l’identificazione del cariotipo fetale.

Ti potrebbero interessare