E se la Translucenza nucale è normale?

Uno spessore minore della NT indica che il feto è a basso rischio per anomalie cromosomiche, per malattie genetiche o cardiopatie, ma non esclude che possa in realtà esserne affetto.

Pertanto, i tests di screening forniscono una stima del rischio personale, cioè esprimono il numero di probabilità di avere un figlio Down, mediante l’esecuzione di esami ematochimici e/o esami ecografici e che la positività o negatività del tests non necessariamente significano presenza od assenza di malattia, ma sono solo una indicazione in più per poter accedere ad un’indagine invasiva di diagnosi prenatale (villocentesi o amniocentesi) la cui decisione dipende soltanto dalla volontà della paziente.

Ti potrebbero interessare